Dozza: una domenica con i miei bambini

Se ci seguite da un po’ avrete capito che siamo un po’ Iperattivi, in particolare IO!

Ma di quella iperattività buona. Non amo stare a letto più del dovuto, amo avere mille cose per la testa e organizzare sempre qualcosa per me, per noi!

Oggi vi parlo di Dozza, ci siamo stati qualche domenica fa io, Edo e Tommi. Il papi era ko a letto per l’influenza e non potendo perdere una giornata di sole ho preparato i bimbi e siamo partiti alla scoperta di questo borgo incantevole.

Se abitate in zona Modena/Bologna è una meta comoda per una gita domenicale: vi catturerà!

È una GALLERIA D’ARTE a cielo aperto sempre visibile e gratuita che si arricchisce di nuovi dipinti ogni settembre degli anni dispari nella cosiddetta Biennale del Muro Dipinto. Il borgo si raggiunge facilmente, c’è un parcheggio appena prima di arrivare alla rocca. Parcheggiate qui e continuate la vostra passeggiata a piedi, fattibilissima anche con i passeggini.

La cosa bella è perdersi tra le viuzze del paesino alla ricerca di tutte le opere d’arte. Nel nostro caso la scelta del percorso è stata dettata da Edo, smanioso di vedere tutti i dipinti ha guidato me e il suo fratellino tra le vie del paese.

Esiste un’app gratuita (Muro Dipinto) che vi permetterà di conoscere nome, autore e particolarità dei murales. In più troverete consigli su dove mangiare ed eventi locali.

Volete sapere l’opera preferita dei bimbi?!? Il Respiro del drago.

Altra cosa da fare a Dozza? Visitare la Rocca Sforzesca, non perdetevi il giro all’interno delle sale del castello fino alla Torre Maggiore dalla quale avrete una vista panoramica sul paesaggio circostante. La leggenda narra che nei pressi del borgo fu scoperto un mostruoso rettile che uccideva il bestiame e avvelenava i corsi d’acqua, non è chiaro quale fu il destino della creatura, ma questo racconto ispirò scrittori e poeti fino a diventare parte della cultura popolare. Tutto questo viene ricordato da una statua che raffigura un drago conservata in una cella della rocca.

Vi abbiamo convinti a partire alla scoperta della bellissima Dozza?

Buona passeggiata amici

Alla prossima META!