Safari in bicicletta: una giornata al Parco Nazionale De Hoge Veluwe con bambini

Lasciata Berlino ci siamo diretti verso l’Olanda nel nostro on the road estivo a spasso per l’Europa. Durante questa tappa abbiamo soggiornato in una Luxe Tiny House all’interno di un camping silenzioso, curato e con una bella area giochi. Se volete saperne di più sul nostro on the road leggete questo articolo oppure questo articolo.

La tappa in questa zona dell’Olanda è stata scelta per poter visitare il Parco Riserva Naturale De Hoge Veluwe, un posto incredibilmente bello che vi consigliamo di inserire nella vostra lista dei desideri.

de hoge 14

Avete mai fatto un safari in bicicletta? Noi si è vi stiamo per raccontare questa bellissima esperienza fatta proprio all’interno di questa Riserva Naturale.

Nei due giorni in cui siamo stati qui abbiamo assaporato un’atmosfera magica tra pace e tranquillità. Ovunque distese di verde, pecore al pascolo e case in stile fiammingo con giardini da fotografare in ogni lato, persone super cordiali con sorriso stampato in volto proprio come piace a noi. Non credevo di sentirmi così a casa anche qui.

Ma torniamo al Parco de Hoge Valuwe, al cui interno si trova un museo d’arte (Museo Kröller-Müller) con una vasta collezione di Van Gogh e di sculture e il Country Residence Museum Jachthuis Sint Hubertus (ex residenza di campagna della famiglia Kroller-Muller, Mr Muller usava questa residenza per le sue sedute di caccia).

de hoge 1

Per maggiori informazioni su orari di ingresso e costo del biglietto vi lascio il link diretto al sito (c’è la possibilità di acquistare un biglietto cumulativo comprensivo di accesso al parco, Museo e Casino di Caccia oppure ingressi separati).

Storia del Parco De Hoge Valuwe

La bellezza di questo parco sta nella possibilità di visitarlo a piedi e soprattutto in bicicletta. 1700 biciclette bianche sono messe a disposizione gratuitamente (comprese nl costo del biglietto d’entrata) per esplorare il parco nei suoi 40 km di piste ciclabili, osservare gli animali selvatici durante un safari a due ruote, ammirare la collezione privata di opere di Van Gogh, la seconda più grande del mondo, all’interno del Museo Kruller-Muller.

de hoge 3

All’interno del parco vi troverete a pedalare in ambienti molto diversi tra loro: passerete a fianco di dune di sabbia per poi ritrovarvi nella fitta foresta e continuare nelle steppe arbustive e brugherie. Che dire della vastità di questo parco? Immensamente bello! La differente vegetazione che incontrerete deriva da periodi differenti che si sono susseguiti nel corso dei secoli, periodi in cui era forte la deforestazione superati da periodi in cui a fianco di piante naturali venivano piantati pini, querce e faggi insieme a specie non autoctone, come l’abete Douglas, il larice giapponese e la quercia americana. Gli alberi furono piantati seguendo una trama rettangolare, lasciando spazio a sentieri rettilinei che oggi possono essere facilmente percorsi in bicicletta anche con bambini. Le biciclette sono dotate di seggiolini per bambini piccoli, ma avete a disposizione anche biciclette per bambini più grandi.

de hoge 4

Fauna e flora del parco

Il parco è noto perché al suo interno vivono 4 dei “big five della foresta”: cervi nobili, cinghiali, mufloni e caprioli. Ma potrete intravedere anche martora e tasso. Quello che vi aspetta è un vero e proprio safari in bicicletta, da non credere vero?

In caso siate sfortunati e non vediate nessun animale (per gli avvistamenti vi consigliamo di muovervi a piedi e disporre di un cannocchiale) non disperate perchè all’interno del Museonder li potrete osservare tutti (imbalsamati) leggendo anche le curiosità di ognuno di essi.

Edo ha imparato che le volpi sono animali notturni, attive di notte e vivono in piccoli gruppi. Le volpi femmine dormono nelle tane sotterranee in inverno e in primavera, e in luoghi fuori terra per il resto dell’anno. Le volpi maschi, d’altra parte, dormono fuori tutto l’anno. La loro dieta consiste in prede di piccole e medie dimensioni, come coleotteri, topi e altri roditori, conigli, lepri, uccelli e uova, lombrichi e ricci. Mangiano anche frutta, bacche, cibo di scarto e carogne. Per Tommi è ancora presto memorizzare informazioni di questo tipo, ottima scusa per ritornare in questo bellissimo parco.

Il parco ospita anche numerosi rettili, anfibi e insetti, alcuni dei quali sono estremamente rari. Le aree con terreni sabbiosi offrono l’habitat ideale per i rettili. La maggior parte degli anfibi dipende invece dall’acqua. Il parco offre molte torbiere, stagni e pozze d’acqua dove gli anfibi possono vivere. Sono presenti sei specie di anfibi: il rospo natterjack, il rospo comune, la rana brughiera, il rana comune e il tritone comune.

Le molte specie di insetti che vivono nel parco sono responsabili dell’impollinazione dei fiori e della conversione di humus, letame e rifiuti alimentari. Molte specie sono anche predate da animali più grandi.

Il parco ospita una grande varietà di alberi, il più noto è la betulla, ma anche faggio, quercia e pino. I pini sono il tipo di albero più comune nel parco.

de hoge 8

Residenza Jachthuis Sint Hubertus

La Residenza / Museo di campagna Jachthuis Sint Hubertus, ex residenza del Kröller-Müllers, è uno degli edifici più iconici dei Paesi Bassi. Jachthuis Sint Hubertus è stato progettato dal famoso architetto Hendrikus Petrus Berlage, il quale ha anche progettato la Schipborg – una fattoria modello ad Anloo, un villaggio nella provincia olandese di Drenthe.

de hoge 5

Museo Kruller-Muller

Il museo vanta quasi 90 dipinti e oltre 180 disegni, rendendolo la seconda più grande collezione di Van Gogh al mondo. Inoltre, il museo ospita le migliori opere di maestri moderni tra cui Claude Monet, Georges Seurat, Pablo Picasso e Piet Mondriaan. Periodicamente sono presentate mostre temporanee che attirano l’interesse del pubblico.

Il museo è situato in uno dei più grandi giardini di sculture d’Europa. Una galleria all’aperto di 25 ettari, in cui sculture moderne si fondono con la natura. Il giardino fa da sfondo a oltre 160 sculture di artisti di spicco, da Auguste Rodin a Henry Moore e da Jean Dubuffet a Joep van Lieshout.

Consigli per visitare il parco

  • All’interno del parco potrete optare per un picnic oppure mangiare nell’ampio ristorante a fianco del Museonder dove vengono organizzate anche attività per i bambini. A fianco del ristorante c’è anche un ampio parco giochi immerso nel verde.
  • Per chi vuole mangiare in un’atmosfera più silenziosa vi consigliamo il bar e il ristorante situato nel giardino del Museo Kruller – Muller.
  • Il biglietto può essere prenotato online o direttamente in loco. Ad agosto non abbiamo fatto fila quindi non è necessario la prenotazione online.
  • Il parcheggio è a pagamento
  • Lungo le piste ciclabili sono presenti alcuni punti di avvistamento (noi siamo riusciti a vedere una famiglia di cervi).

Buon safari in bicicletta AMICI di META!

de hoge 11