Visitare Sofia in 2 giorni

Sofia è una meta ancora poco conosciuta ed apprezzata. Una città che si sta aprendo al turismo in punta di piedi rimanendo fedele a sé stessa. Oggi vi proponiamo questa guida alla città scritta da Giulia (@giulim87) per organizzare un weekend nella città di Sofia con a disposizione solo 48 ore.

Visitare Sofia in un weekend
Cattedrale Aleksandr Nevskij a Sofia

Visitare Sofia in 2 giorni

Come muoversi a Sofia

A Sofia c’è solo un aeroporto che dista circa 10 km dalla città. Questo aeroporto è il principale della Bulgaria. Qui arrivano voli delle maggiori compagnie aeree e voli low cost di Ryanair e Wizz. Potete raggiungere facilmente il centro della città dall’aeroporto utilizzando la metropolitana o l’autobus spendendo meno di 1 euro a persona. L’alternativa è optare per un taxi che vi porterà a destinazione per circa 10 euro (consiglio per i più distratti: controllate che il taxista accenda il tachimetro).

Per chi vuole essere indipendente, può optare per il noleggio di un’automobile direttamente in aeroporto e raggiungere la città o visitare altre zone della Bulgaria.

Sul sito dell’Aeroporto trovate tutte le indicazioni per raggiungere il centro della città.

Cosa vedere a Sofia in 48 ore

Le maggiori attrazioni della città sono sicuramente i luoghi di culto, eccovi i principali:

  • partite dalla famosissima Cattedrale Aleksander Nevskij. Essa è il simbolo della capitale e si erge maestosa al centro di una piazza circolare. E’ una cattedrale ortodossa quindi all’interno non troverete sedie o panchine per sedervi poiché i fedeli seguono la celebrazione in piedi, solo agli anziani o ai malati è consentito sedersi. L’ingresso è gratuito, si paga però l’accesso alla cripta (circa 3 euro).
Visitare Sofia in 48 ore
Cattedrale Aleksandr Nevskij illuminata
  • poco distante si trova la Chiesa di Santa Sofia, da cui viene il nome della città. Molto suggestiva la visita alla cripta (circa 3 euro), all’interno della quale ci sono lastre trasparenti che permettono di camminare sui resti delle chiese precedenti e dell’antica necropoli.
  • da non perdere la Chiesa Russa di San Nicola (patrimonio UNESCO), piccola ma suggestiva. La sua particolarità è la presenza di bigliettini appesi con preghiere rivolte all’arcivescovo Seraphim.
  • segnatevi anche la grande sinagoga sefardita d’Europa (i sefarditi erano gli ebrei che abitavano la penisola iberica). Per entrare nella sinagoga occorre suonare un campanello e pagare circa 1 euro.
  • ultimo luogo di culto che vi segnaliamo è la Cattedrale di Sveta Nedelya, di religione ortodossa. L’ingresso è gratuito ma è necessario pagare circa 2,5 euro se si vogliono fare delle fotografie alle bellissime pareti interamente affrescate.

Oltre ai luoghi di culto in città vi consigliamo di visitare:

  • il mercato delle donne, il più grande mercato di prodotti freschi della città. Principalmente frequentato dalle persone del posto. Un ottimo modo per immergersi nella vita e cultura locale.
  • il museo di storia è stato ricavato all’interno del palazzo che fino al 1986 ospitava le terme municipali. Il palazzo esternamente è molto bello, internamente vale la pena se volete conoscere alcuni aspetti della vita di questa città come abbigliamento, mezzi di trasporto, arredamento della casa. Per entrare occorre pagare circa 6 euro.
  • le fontanelle pubbliche (un complesso di fontane di acqua potabile da cui i cittadini possono attingere gratuitamente) e i resti dell’antica Serdica, ovvero i resti romani della città. E’ possibile camminare in mezzo alle rovine o ammirarle dall’alto. L’accesso è gratuito.

Cosa visitare vicino a Sofia

Visitare la Chiesa di Boyana a circa 20 minuti da Sofia: piccola chiesa con un’atmosfera di raccoglimento. Si entra pagando 5 euro e si può rimanere all’interno per 10 minuti in gruppi di 8 persone.

Visitare il Monastero di Rila, (patrimonio UNESCO) a circa 120 Km da Sofia. La visita al Monastero può essere fatta prenotando l’escursione su siti come Viator, Getyourguide, Airbnb al costo di circa 45 euro oppure in autonomia noleggiando una automobile. Se scegliete una gita organizzata avrete compresa nel pacchetto la guida (in inglese). L’ingresso al Monastero è gratuito e se decidete di prolungare la visita c’è la possibilità di pernottare al suo interno con pochi euro.

Monastero di Rila da visitare vicino Sofia
Monastero di Rila vicino Sofia

Dove mangiare a Sofia

Per colazione: fermatevi da “Take a cake bakeries” per un ottimo cupcake take away al prezzo di 1,50 euro circa.

Per pranzo: fermatevi al “Skaptobara” se siete amanti degli hamburger (hamburger, patatine e bibita a circa 12 euro).

Visitare Sofia in 2 giorni ristorante
Ristorante Skaptobara a Sofia

Per un piatto tipico vi consiglio “Made in home”, locale dall’atmosfera onirica (piatto principale con contorno, dolce e vino circa 18 euro). E’ possibile riservare il tavolo direttamente dal loro sito e/o pagina Facebook.

Sofia in un weekend
Interno di ‘Made in Home’ a Sofia

Per cena: da provare il “Bistrello”, per una serata raffinata con buon cibo e buon servizio (antipasto, piatto principale, dolce e vino circa 28 euro).

Ringrazio Giulia perché ci ha fatto venire una gran voglia di partire per Sofia! Buona visita della città amici di META!

Se volete seguire i nostri viaggi ci trovate su Instagram qui @metaperquattro

Vi potrebbe interessare anche la Guida per visitare Amsterdam con bambini oppure 12 giorni on the road lungo i fiordi norvegesi